Guarda anche...

venerdì 5 ottobre 2012

Addio all'Isola dei Famosi, al suo posto un talent-show con Gianni Morandi

Stop al celebre reality ''L'Isola dei Famosi''. Infatti, con la passata edizione, la Rai ha detto addio per sempre a uno dei suoi format più famosi, che non sarebbe più in linea con la sua politica aziendale. Al suo posto dovrebbe arrivare un nuovo talent-show basato sul canto, strategicamente intitolato ''The Voice'', in cui chi prende parte al programma dovrà sfidare altri concorrenti utilizzando soltanto la propria voce, senza che l'interpretazione, l'aspetto o l'esibizione vera e propria vengano minimamente ritenuti elementi di giudizio. 


Tra i gli organizzatori artistici del talent, figureranno importanti nomi del panorama musicale italiano, dei quali, quello più importante, dovrebbe essere quello di Gianni Morandi, che potrebbe anche essere uno dei membri della giuria. In precedenza si era parlato di Francesco Facchinetti come giudice, ma a quanto pare non è stato raggiunto un accordo. Tuttavia, Francesco Facchinetti potrebbe essere ancora all’interno del nuovo talent show, ma in un’altra veste rispetto a quella originaria, ossia potrebbe essere il presentatore.



Dice Giancarlo Leone, direttore dell'intrattenimento Rai: «Su The Voice stiamo lavorando da tempo nella speranza di proporlo già in primavera. Con Magnolia abbiamo altri progetti e sono certo che restituiremo al pubblico un certo modo di fare intrattenimento, sebbene con linguaggi diversi rispetto all’Isola». Un programma che, nonostante l’usura, portava a casa il 15% di share, risultato davvero non disprezzabile.  Leone pensa di lanciare The Voice già dal palco di Sanremo, poiché, precisa, «non è l’ingrediente, ma il linguaggio adottato, a fare la differenza».


The Voice è un talent show articolato in tre fasi: durante la prima, quattro artisti noti al grande pubblico dovranno vestire i panni di giudice per circa un minuto e decidere, in un’audizione al buio, chi potrà entrare nella propria squadra; in seguito, tolte le vesti del giudice severo e spietato, il cantante in questione dovrà far scontrare i membri della sua squadra a due a due, fino alla scelta di tutti i concorrenti che entreranno a far parte della terza fase: a questo punto, i cantanti rimasti in gara competeranno l’uno contro l’altro e sarà soltanto uno a vincere. Una sorta di X Factor.



Sul reality chiuso, ecco le dichiarazioni in merito: «Mi dispiace, è un programma con una storia televisiva importante, lo scorso anno era stato rivisitato e rinnovato. Che dire? Spero ci ripensino ma dubito», dice Ilaria Dallatana, amministratore delegato di Magnolia, confermando che da via Mazzini è stato comunicato lo stop al reality. Magnolia, che sulla stessa Rai2 ha attualmente in onda il reality Pechino Express, ha prodotto L'isola per 10 anni per la seconda rete Rai. Anche se gli ascolti non sono stati altissimi, l’edizione condotta da Vladimir Luxuria e Nicola Savino, era comunque riuscita a rianimare un format ormai saturo, che avrebbe fatto una brutta fine, se non fossero state introdotte nuove idee e personaggi di spicco.

Nessun commento:

Posta un commento