Guarda anche...

venerdì 31 gennaio 2014

Dimagrire con la Tisana dei Monaci Buddisti

Avete Mai Visto un Monaco Buddista in Sovrappeso? Perché i monaci buddisti sono tutti magri ed in salute? Perché non abbiamo mai visto un monaco buddista in sovrappeso? In oriente è conosciuto fin da tempi antichi che i monaci bevono quotidianamente una tisana allo scopo di mantenere la loro forma fisica e spirituale. 


A volte questi monaci pregano per ore, per giorni, senza sosta se non per bere la loro tisana. Essi riconoscono a questa tisana delle proprietà che non hanno nulla di miracoloso, ma che aiutano il corpo a purificarsi e quindi a disintossicarsi e ad espellere le tossine, i grassi, il colesterolo assunti durante la giornata. I primi accenni a questa tisana si trovano su degli scritti del XI secolo, citata come ‘la preziosa bevanda’, ma è certo che fin da tempi più antichi se ne conoscesse l'uso. La tisana contiene un mix di erbe, vegetali e pezzi di frutta, combinato con sapienza per aumentare le proprietà già conosciute di ogni ingrediente. Gli ingredienti principali sono: tulsi, citronella, aloe vera, antiossidanti sulfur dioxide, te verde, erbe aromatiche, petali di fiordaliso.


Verso il IV secolo d.C. alcuni insegnamenti sulla medicina furono raccolti in una serie di testi redatti in lingua sanscrita e noti con il nome di “Quattro Tantra” che furono portati in Tibet durante il regno del re Trisong Deutsen (730-786 d. C.). Questo monarca, con l’aiuto del medico tibetano Yuthog Yonten Gonpo riuniì alla sua corte un gran numero di medici provenienti da differenti Paesi (India, Cina, Nepal, Persia, Grecia ed altri ancora) allo scopo di rediger eun manuale di medicina per i Buddisti. Il risultato di questa consulta e del lavoro comune che ne seguì, fu la creazione di un organico complesso di insegnamenti medici le cui componenti teoriche furono condensate da Yuthog Yonten Gonpo nell'opera Gyud Shi (scritta in lingua tibetana), che è considerato il mantra della medicina buddista. Come elemento fondamentale pone il bere la Tisana almeno 3 volte al dì per preservare la purezza del corpo ed espellere le energie negative accumulate dall’imperfetto fisico terreno a contatto con le impurità della terra (= il cibo, le energie negative, le emozioni), energie che altrimenti corroderebbero il corpo lasciandolo invecchiare in maniera veloce.


Gli effetti dichiarati dai monaci sono: Disintossicare il Corpo dalle impurità, bruciare i grassi, fornire nutrimenti fondamentali a proseguire l'attività giornaliera, effetto energizzante. E’ noto che i monaci buddisti, oltre alla preghiera trascorrono molte ore facendo attività fisica, lavorando, facendo arti marziali, da dove prendono queste energie durante i loro periodi di digiuno? Bevono quotidianamente la tisana per rinvigorire il corpo, tenerlo in forma ed in attività, che per loro ha una forte valenza religiosa quale tempio del loro spirito. Come si Prepara? E’ molto semplice preparare la Tisana, basta metterla in acqua appena bollita per circa 3 minuti. La Tisana può essere bevuta FREDDA; mantiene tutte le sue proprietà ed il gusto inalterato. E’ possibile ordinare la TISANA DEI MONACI BUDDISTI direttamente da questo sito web, in contrassegno. 

Nessun commento:

Posta un commento